I partner dispongono di un grande patrimonio di a) pratiche e metodologie riguardanti l’utilizzo dei nuovi media (codifica, digital storytelling, giornalismo online e social media) per promuovere l’empowerment di gruppi target svantaggiati e b) pratiche e metodologie per favorire l’inclusione sociale di Cittadini dell’UE. Nello sviluppo di un programma e di una metodologia specificamente studiati per promuovere l’empowerment di cittadini di paesi terzi e favorire la loro partecipazione attiva ad attività educative culturali, sociali e informali, la messa in comune di tali risorse ha un potenziale enorme.

Ciò comporta un’attenta selezione di strumenti come laboratori creativi per aumentare le competenze, ma anche lo sviluppo di linee guida per i professionisti su come istruire e seguire i partecipanti (potenzialmente vulnerabili) per accrescerne la fiducia.

Per lo staff del progetto WELCOME è essenziale imparare a utilizzare i contenuti del programma, la metodologia e le linee guida, prima di attuare il pilot con il gruppo target. E’ prevista, ad Atene, una fase in cui i membri dello staff potranno scambiarsi informazioni e formarsi a vicenda, in un processo di apprendimento tra pari. E’ stato incluso, per lo staff del progetto, il tempo per lo studio autonomo del programma e dei relativi materiali con il supporto degli altri partner, in quanto la formazione ad Atene non sarà sufficiente ad ottenere una conoscenza completa del contenuto.

Il pilot del programma su due livelli da parte dello staff con giovani cittadini di paesi terzi è importante per a) avere un impatto diretto sui gruppi target e le parti interessate e b) ottenere esperienza sul campo implementando il programma per valutarlo e svilupparlo ulteriormente.

L’impatto diretto sui gruppi target comporterà un miglioramento delle competenze e l’impegno attivo dei giovani partecipanti, dei gruppi misti dei loro pari e dei cittadini dell’UE, riguardo all’utilizzo dei nuovi media al fine di favorire gli scambi tra le comunità coinvolte.

La diffusione e la sensibilizzazione sono essenziali per a) far sì che altre organizzazioni adottino la metodologia e b) sensibilizzare gli stakeholder sulla necessità di attività più inclusive.